lunedì 1 luglio 2013

UNA MOSTRA DA VEDERE

Di solito non faccio mai pubblicità in questo blog.
Forse perché nessuno me lo ha mai chiesto e se l'ha fatto non ha corrisposto una lauta mancia (ovviamente in nero) al sottoscritto.
Ma in questo caso la pubblicità è d'obbligo, anche se la mancia non c'è manco stavolta.
Insomma, io pubblicizzo volentieri questa mostra, "Angiolo Mazzoni in Toscana", che comincerà venerdì prossimo 5 luglio a Grosseto e si protrarrà fino al 20 dello stesso mese.


Alcuni motivi per andarci:
  • Riguarda un grande architetto dell'era fascista, Angiolo Mazzoni, completamente relegato nel dimenticatoio nel dopoguerra e solo da pochi anni riabilitato.
  • Alcune opere come la Colonia del Calambrone, la Centrale Termica vicino alla stazione S.M.Novella di Firenze, le Stazioni ferroviarie di Siena e Montecatini erano dei veri capolavori d'architettura.
  • Le sue opere, non solo in Toscana, spaziavano dal tradizionale al moderno ed ogni edificio era un progetto a se stante (non come alcuni che progettano con lo stampino).
  • La sezione riguardante il Palazzo delle Poste di Massa (quarta fotina da sinistra in basso nel manifesto) è stata curata dal sottoscritto (testi e scelta delle foto).
  • L'ingresso è gratuito.
Successivamente la mostra si sposterà a Montecatini e poi a La Spezia.
Quindi vedete di trovare un po' di tempo e andate a guardarvela, ne vale assolutamente la pena.
Buonanotte a tutti.

Nessun commento:

Posta un commento