martedì 24 settembre 2013

31 PAROLE PER FARMI SALTARE I NERVI

Lo so, sono un rompicoglioni acido e vecchio dentro.
Ora che ho 39 anni e non più 20 mi sento più a mio agio e libero di manifestare le mie tante intolleranze che spaziano dal calcio ai singoli gesti passando per le parole dette e scritte.
Ecco, appunto, dicevamo le parole.

No, non starò per l'ennesima volta a riproporvi il, sempre attuale, video di Nanni Moretti in "Palombella rossa", bensì proverò a stilare un elenco di parole e modi di dire che proprio non riesco a digerire, se non a fatica e, in alcuni casi, perché detti con una certa grazia...
Così almeno quando parlerete con me saprete come farmi saltare i nervi con estrema facilità.
Allora, partiamo. Ciò che non sopporto sentir dire, in rigoroso ordine sparso:

  1. Default
  2. Bypassare
  3. Siga
  4. Raga
  5. Mission
  6. Pucciare
  7. Specchio del paese
  8. Tiltare
  9. Outfit
  10. Location
  11. Bella lì
  12. Onda emotiva (già detta)
  13. Vecchie lire (già detta)
  14. Coffee
  15. Fancazzista / Fancazzismo
  16. La Casta
  17. Società civile
  18. Società liquida
  19. Onore a te
  20. Switchare
  21. Question time
  22. Rossi o neri son tutti uguali
  23. Talk show
  24. Fiction
  25. Bad company
  26. Svalvolare
  27. Delitto passionale
  28. Piuttosto che (disgiuntivo) (già detto)
  29. Quant'altro (già detto)
  30. Ripartenze (calcio)
  31. Attaccare lo spazio (calcio)

    E queste sono solo le prime 31 (numero scelto non a caso), appena me ne verranno altre in mente aggiungerò.
    Buona serata.

3 commenti:

  1. io di anni ne ho quasi 35 ed alcune di queste parole neanche le conosco...mi sa che son più vecchia di te!!!
    PS: i termini 6, 14,15 e 26 però li adoro e li uso spesso :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, di anni ne ho 4 più di te ma questi termini li ho scoperti qui su internet e forse ne avrei fatto volentieri a meno.
      Tra quelli che adori rivaluterei svalvolare, ma fancazzista proprio no, non si può sentire! :)

      Elimina
  2. il termine fancazzista è proprio quello che mi sta più a cuore...scoperto all'università, dove eravamo divisi in due gruppi: chi studiava ed i fancazzisti. Questi non hanno quasi mai avuto un nome proprio, QUELLO era il loro nome, uno solo per tutti quanti. Le frasi solite erano 'hai salutato oggi i fancazzisti?' ; 'ma dove sta Tizio? ah oggi è andato a fare il torneo di scacchi con i fancazzisti'....STUPENDO!!! :-) :-) :-)

    RispondiElimina