venerdì 8 novembre 2013

FAZZOLETTI & DITO MEDIO

Circa 10 minuti fa sono uscito di casa per tornare in ufficio.
Esco, apro il cancello, comincio a camminare sul marciapiede, mi fermo perché sta passando un "Mega-gippone-suv-lungo-25-metri-pure-brutto-assai-da-vedere" (ma non mi chiedete la marca) e poi...

Poi il conducente, classica faccia da guidatore di  "Mega-gippone-suv-lungo-25-metri-pure-brutto-assai-da-vedere" apre il finestrino e getta con noncuranza un fazzoletto di carta per la strada. 
Così, come se fosse la cosa più naturale del mondo.
Rimango a bocca aperta ma fino ad un certo punto perché riesco a dirgli:
"Bravo, complimenti per l'educazione!"
Il tizio non si ferma ma in compenso ritira fuori il braccio e mi mostra pure il dito medio...

Io rimango lì con la faccia da pesce lesso, il fazzoletto usato rimane per terra e il tizio sicuramente sta già pensando ad altro, alé!
Che poi, in sostanza, al di là del gesto veramente cafone e maleducato una cosa veramente mi preoccupa: questo essere umano ha gli stessi diritti che ho io (in teoria anche i doveri ma sicuramente li prenderà molto più alla leggera rispetto a me), addirittura può votare!
Inconvenienti della democrazia...

Nessun commento:

Posta un commento